Chi siamo

MetaArte è un’Associazione senza scopo di lucro che promuove progetti artistici e di diffusione culturale, in ambito teatrale e musicale.

MetaArte collabora con scuole, enti ed associazioni del territorio a progetti didattici, artistici e culturali.

Produce spettacoli teatrali, organizza laboratori di teatro e musica a livello professionale, promuove progetti artistici nelle scuole e in contesti di marginalità o disagio sociale.

 

Spettacoli

L’ensemble teatrale all’interno della associazione ha una sua specifica identità da novembre 2010.
Il nome scelto per identificare l’ensemble teatrale è Auló Teatro.

Auló Teatro produce spettacoli di sala, spettacoli di strada e spettacoli site-specific. 



Gli spettacoli dell’ensemble teatrale sono stati presentati a rassegne locali come, tra le altre, “Segnali all’Orizzonte”, rassegna di arti performative promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Padova – e “Giardini Sospesi”, rassegna promossa da Carichi Sospesi di Padova.
L’ensemble tetarale ha partecipato a rassegne di rilevanza nazionale e a scambi con gruppi teatrali nazionali e stranieri.

Lo spettacolo “Edipo racconta” è stato presentato in occasione dell’Incontro di Linea Trasversale a Caulonia (RC), evento organizzato dall’Associazione Proskenion con il patrocinio dell’ISTA  International School of Theatre Anthropology – e dell’Università del Teatro Eurasiano.
Lo spettacolo ‘Diario di bordo’ è stato presentato in Svizzera nell’ambito di uno scambio artistico con il Trickster Teatro di Novazzano e a Milano in occasione delllo scambio artistico con il Teatro la Madrugada (Milano).Lo spettacolo ‘… e l’oceano in mezzo’ ha vinto il secondo premio al concorso “Piccoli palcoscenici” 2008, organizzato da Arteven (Ve).
Lo spettacolo è stato finalista al “Festival delle Arti” di Bologna ed è stato selezionato alla rassegna/concorso “ParaVenti Teatrali” (Montecchio Maggiore, VI).
‘… e l’oceano in mezzo’ è inoltre stato presentato in occasione dell’inaugurazione del Museo della migrazione veneta a S. Giorgio in Bosco (PD).Lo spettacolo “Prospero’s island” ha vinto il secondo premio al concorso “Piccoli palcoscenici” 2009.
Gli spettacoli “La città del foco” e “Charivari” sono stati ospitati del Festival Teatrotraipiedi  (VI), rispettivamente nel 2011 e 2012.

Lo spettacolo “Charivari” è stato presentatoal Festival TrenOff di Bolonga nel 2012 e al Festival PATOSoffIRANJE 10 , Smederevo, Serbia nel 2014.

Lo spettacolo “Il filo di Arianna” è stato presentato nell’ambito di “Free Form, Free from Violence”, organizzato a Pescara dal collettivo Magfest Italia in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne (novembre 2013).

 

MetaArte e il sociale

L’Associazione collabora con diverse realtà locali che operano nel sociale.
MetaArte collabora inoltre con DACCAPO, Associazione Trauma Cranico al progetto “Metamorfosi”, laboratorio di teatro integrato con traumatizzati cranici.Dal 2008 collabora con Il Collettivo Teatrale Sottoportico guidando  un laboratorio di teatro integrato assieme all’Associazione Il Portico di Dolo; il laboratorio è finalizzato all’allestimento di spettacoli teatrali con diversamente abili.
Dal 2009 collabora  con l’associazione VIDES ad un laboratorio di teatro e scrittura autobiografica, finalizzato all’allestimento di uno spettacolo con migranti.
Dal 2005 al 2009 ha collaborato l’Associazione Progetto L con il progetto “Incontri”, laboratorio di teatro e musica per donne straniere in difficoltà.
Dal 2006 al 2009 MetaArte ha collaborato con il Centro Sociale di Animazione e Formazione, Dipartimento Socio-Sanitario dei Colli, ULSS 16 di Padova, per il progetto “Cantiche” che prevedeva l’allestimento di uno spettacolo teatrale con volontari, operatori e pazienti del Centro di Animazione e Formazione.

 

Rassegne artistiche

Nel 2013 MetaArte, in occasione dei dieci anni di attvità, ha promosso l’iniziativa Arkhipèlagos: sentieri d’acqua, una serie di seminari e spettacoli sull’arte dell’attore con maestri di fama internazionale.
In questa occasione ha ospitato lo spettacolo “Ave Maria” con Julia Varley e la regia di Eugenio Barba (Odin Teatret, Danimarca).

Dal 2010 al 2013, MetaArte ha promosso una serie di incontri mensili sull’arte scenica dal titolo “Sull’uscio”.
Durante gli incontri venivano presentati corti teatrali o estratti di spettacoli o studi sul training.

Dal 2004 al 2008 MetaArte ha promosso “Baratti”, una rassegna di arte giovane pensata per facilitare lo scambio e la conoscenza tra artisti giovani.
La rassegna è stata patrocinata dal DAMS dell’Università di Padova.

 

Laboratori professionali per attori

MetaArte organizza periodicamente workshop e laboratori professionali sull’arte dell’attore.

Ha ospitato seminari sul training tenuti da Raul IaizaRoberta Secchi.
Seminari sulle tecniche con i trampoli con  Mario Barzaghi. 
Seminari di drammaturgia con Luigi Maria Musati e seminari di canto con Giuseppina Casarin.
MetaArte è stato tra gli enti promotori di Storie sull’onda, laboratorio di radioteatro sull’intercultura, promosso dall’Ufficio Progetto Giovani in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Veneto, l’Università degli studi di Padova e Radio Bue.
I quattro radiodrammi prodotti nella prima edizione sono stati selezionati e pubblicati da ‘Arte Aliena’, concorso d’arte per un’università multiculturale.
La seconda edizione si è tenuta nel 2008, anno europeo del dialogo interculturale.

 

Didattica nelle scuole

MetaArte promuove progetti didattici per bambini e ragazzi nelle scuole o in collaborazione con enti pubblici e parchi.